3 Strategie per aumentare la link building interna

L’edificio di collegamento interno è la tattica SEO più potente che non utilizzi.

È una tattica utilizzata dai più noti siti web (vale a dire quelli già classificati nelle prime 10) per una semplice ragione: ha il potere di aumentare la classifica come pazzo.

Non mi creda?

Vado a mostrarvi come un sito ha utilizzato il collegamento interno per saltare dalla posizione da # 29 a # 4 in un paio di settimane.

Come aprire un blog

E un altro che è andato dalla posizione # 33 al # 5.

Pazzo!

È anche estremamente veloce / facile da implementare e porta (quasi) zero rischio di sanzioni di Google.

Infatti, può essere implementato praticamente durante la notte.

Suona bene?

In questo post, ti mostrerò tutto quello che devi sapere su un collegamento a link interni (e altro ancora).

Che cosa imparerai

  • Quale collegamento interno è
  • Come il collegamento interno aiuta Google a scoprire i tuoi contenuti
  • Come un collegamento strategico interno può portare grandi incrementi di rango
  • Come il collegamento interno ti farà più soldi
  • 3 metodi per la costruzione di collegamenti interni (compreso il mio metodo “veloce” n “sporco”)

Pronti a tuffarsi? Andiamo…

Che cosa è il collegamento interno? (E perché è importante)

Ci sono due tipi di link:

Interni ed esterni .

In sostanza, un collegamento interno ti porterà a una pagina web o una risorsa sullo stesso dominio, mentre un collegamento esterno ti porterà a una risorsa in un dominio diverso.

Lasciatemi illustrare con un esempio …

Qui ci sono due link dalla mia lista dei migliori strumenti per la creazione di link :

29 esperti rivelano i migliori strumenti per la creazione di link per SEO

Il collegamento # 1 è un collegamento interno (cioè link ad un’altra pagina web del mio dominio) che ti porta alla mia ultima guida di Scrapebox (btw, questo attualmente classifica # 2 per “scrapebox” , in modo da poter già iniziare a vedere la potenza di collegamento interno!).

L'ultima guida di Scrapebox L'unico tutorial Scrapebox che ti serve

Tuttavia, il collegamento # 2 è un collegamento esterno (cioè link a una pagina in un dominio diverso) in quanto ti porta il sito web di Patrick Coombe .

Patrick Coombe SEO Blogger e consulente SEO

Semplice, giusto !?

Sia i collegamenti interni che esterni sono importanti per diversi motivi, ma poiché questo post riguarda i collegamenti interni, qui ci sono 3 motivi per cui i collegamenti interni sono importanti:

# 1 – Collegamenti interni Aiuta Google a scoprire il tuo nuovo contenuto

Google scopre nuovi siti web / pagine in diversi modi, anche se la maggior parte delle pagine è quasi certamente scoperta tramite il web crawling / spidering.

Matt Cutts spiega di più sul processo di scansione in questo video :

Ecco una dimostrazione pratica di come Google utilizza la scansione per scoprire nuove pagine web:

Al momento, Google ha 554 pagine dal mio blog nel loro indice (suggerimento: puoi controllare lo stato dell’indicizzazione del tuo sito web con un sito: ricerca in Google ).

ricerca del sito indice google

Conosco bene il mio blog (ovviamente), quindi so che 554 pagine sono praticamente tutte le pagine del mio blog.

Grande, quindi è il lavoro di Google fatto, giusto !?

Non così in fretta.

Google sa che i siti web cambiano per tutto il tempo.

Ad esempio, puoi modificare periodicamente il contenuto della tua pagina “su di noi” o scrivere un nuovo post di blog ogni pochi giorni.

A causa di questo, devono ricomporre costantemente siti web / pagine web per cercare nuovi contenuti.

Questo è dove entrano i collegamenti interni .

Google si basa sui link interni per scoprire nuovi contenuti, questo funziona perché ogni volta che si aggiunge una nuova pagina / post al tuo sito web che sarà quasi sempre essere collegato a da qualche parte sul tuo sito web.

Ad esempio, ogni volta che pubbligo un nuovo post sul blog, un collegamento ad esso apparirà automaticamente sia nella mia pagina principale del blog che nella pagina di categoria appropriata:

Archivi di posta elettronica Matthew Woodward

Poiché Google ha già indicizzato la mia pagina principale del blog (e le pagine delle categorie), il loro crawler seguirà quel collegamento interno per scoprire il mio ultimo post sul blog durante la successiva ri-scansione.

Come ho già detto, la maggior parte dei sistemi di gestione dei contenuti (ad es. WordPress) aggiunge automaticamente collegamenti interni a nuove pagine / messaggi, ma non sempre sono in ottima posizione per scopi SEO.

Ecco perché hai bisogno di una strategia intelligente di collegamento interno (più su questo più tardi!)

# 2 – Collegamenti interni Aiuta Google a posizionare (e meglio comprendere) le tue pagine web

Si dice che il numero di link interni che indirizzano a una pagina web è uno dei fattori di ranking di 200+ di Google.

Infatti:

Google stessi hanno dichiarato che “il numero di collegamenti interni che puntano a una pagina è un segnale per i motori di ricerca circa l’importanza relativa di quella pagina”.

Rumore confermato, molto !?

Ci sono stati anche numerosi studi di casi in cui una strategia intelligente di collegamento interno ha portato a una posizione HUGE …

Sto parlando di saltare dalla posizione # 29 al # 4 .

E la posizione da # 33 a # 5 .

Tutti usando solo collegamento intelligente interno.

Ma, perché questo sarebbe un fattore di rango?

Beh, Google utilizza il numero di collegamenti interni a una pagina per capire quanto sia importante questa pagina.

Ad esempio, collego ai miei rapporti sul reddito del mio blog all’interno della mia barra di navigazione principale (presente in ogni pagina del mio sito web). Ciò spiega a Google che ritengo che questo contenuto sia di grande importanza.

Il mio elenco mensile dei redditi dei redditi del blog rivela i miei 7 segreti di figura

E se penso che questa pagina sia importante, le probabilità sono che anche altre persone.

Inoltre passa più “link succo” a quella pagina, il che significa che sarà più autorevole agli occhi di Google.

Ecco un buon video che mostra come funziona il collegamento “succo / flusso”:

Un altro aspetto importante dei collegamenti interni è il testo di ancoraggio utilizzato all’interno del link (s). Ciò aiuta Google a capire quello che riguarda la particolare pagina web.

Ad esempio, in uno dei miei redditi di reddito , mi collega alla mia recensione SEMRush con il testo di ancoraggio “Epic SEMRush review”.

Rapporto sulla crescita del reddito mensile luglio 2016

A proposito di Google, questo aiuta a rafforzare la relativa pagina (ad esempio una revisione di SEMRush) e aiuta a sentirsi più sicuri di classificarla per i termini relativi a SEMRush.

(quel post effettivamente classificato nella prima pagina per la frase “SEMRush review”)

In termini semplici: il testo di ancoraggio utilizzato per i collegamenti interni è quasi certo un fattore di ranking.

E se ti preoccupi di essere penalizzato dall’algoritmo di Google Penguin (4.0) per manipolare il testo di ancoraggio come questo, non ti preoccupare; Il pinguino è molto più lieto quando si tratta di collegamenti interni.

# 3 – I collegamenti interni aiutano a farti più soldi (sì, veramente!)

I collegamenti interni forniscono un aiuto di navigazione per i visitatori della vita reale del tuo sito web.

I collegamenti nel tuo menu di navigazione forniscono forse il più ovvio esempio di questo – che imbucciano i visitatori alle pagine più importanti del tuo sito web.

navigazione interna del link matthew woodward

Ma questo vale anche per i collegamenti interni contenuti nei tuoi contenuti.

Ad esempio, implora i visitatori alla mia strategia di marketing tramite un collegamento interno in questo post .

Ma perché farlo?

Perché mi fa più soldi.

Non solo il mio post di posta elettronica offre una tonnellata di valore per i miei visitatori (o almeno spero che lo fa!), Ma contiene anche link di affiliazione.

Strategicamente inviare il mio traffico a questa pagina provoca conversioni più affiliate e quindi più soldi (ka-ching!)

Ultimate Email Marketing Part 1 La mia strategia di marketing e-mail

Ecco alcuni modi in cui puoi utilizzare i collegamenti interni per fare più soldi:

  • Funnel persone verso pagine ad alta conversione
  • Funnel persone verso pagine con collegamenti di affiliazione
  • Funnel persone verso prodotti / servizi pertinenti

È anche importante notare che l’utilizzo di collegamenti interni strategicamente strategici contribuirà a ridurre il tasso di rimbalzo ; questo può avere qualche vantaggio SEO e aumentare indirettamente i ricavi.

Perché?

Poiché Google utilizza probabilmente un tipo di tasso di rimbalzo come fattore di rango se le persone fanno clic sul SERP dopo aver visitato il tuo sito.

Quindi, mentre la frequenza di rimbalzo non è una metrica di classificazione diretta (Google non può sapere che per tutte le fonti di traffico) è un indicatore verso le persone che tornano ai risultati di ricerca piuttosto che impegnarsi con i tuoi contenuti.

Un tasso di rimbalzo più basso potrebbe significare che tu ti trovi più alti e quindi porta a un traffico più organico.

Più traffico di solito = più soldi.

3 Strategie Internal Link Building che puoi implementare oggi

Ok, abbastanza parlare …

È giunto il momento di costruire alcuni link strategici, aumentando il rendimento e aumentando i ricavi.

Ecco i tre processi che ti farò passare:

  1. Il mio metodo rapido ‘n’ sporco.
  2. Il metodo manuale (suggerimento: questo è meglio del metodo veloce ‘n’ sporco, ma è più lungo) .
  3. BONUS: il processo di alimentazione (cercando di classificare una determinata pagina ?, è necessario questo).

Andiamo ad ognuno di noi passo dopo passo.

# 1 – Il mio processo di collegamento interno rapido e sporco

Quando si tratta di SEO, tempo = denaro.

Questo perché la più lunga attività richiede, meno tempo è necessario spendere per altri compiti importanti (questo è noto come costo di opportunità ).

Il mio processo veloce ‘n’ sporco a tre stadi può essere implementato in modo super-rapido, ma ancora porta a risultati incredibili.

Nota : questo metodo funziona solo per i siti web basati su WordPress.

Ecco il processo di base:

  1. Crea un elenco di URL e parole chiave di destinazione primaria
  2. Trova le parole chiave LSI per ciascuna di queste parole chiave primarie
  3. Utilizza il plugin SEO Auto Linker per aggiungere link interni strategicamente posizionati in pochi secondi.

Importante : ho creato un foglio di Google per rendere questo processo insanamente semplice. Raccomando di fare una copia prima di iniziare.

Iniziamo.

Fase # 1 – Raccogliere un elenco di URL e parole chiave primarie

Alcuni di voi avranno già un elenco di URL associati alle parole chiave primarie.

Se è così, fantastico – incollalo nella prima scheda del tuo foglio di Google (questo è quello con il titolo “# 1 – URLs / Keywords”) e salta dritto al passo # 2.

1 rapidi foglietti Google sporchi

Se no, non preoccuparti, puoi utilizzare SEMRush ( clicca qui per una prova gratuita di 14 giorni) o URL Profiler (ancora una volta, la prova gratuita di 14 giorni disponibile qui ) per esportare un elenco di parole chiave che le pagine web già fanno.

Ma innanzitutto, è necessario raccogliere un elenco di URL dal tuo sito web.

Se hai una sitemap (che dovresti fare), puoi semplicemente copiare / incollare l’elenco degli URL dalla mappa del sito nel foglio.

Sitemap XML

Ma, se no, ecco un altro modo super-veloce per farlo:

Andare a Google e cercare quanto segue:

sito: yourdomain.com

Questo restituisce un elenco di tutte le pagine del tuo sito web.

ricerca del sito indice google

Raccomando inoltre di impostare il numero di risultati per pagina a 100 in “impostazioni di ricerca”, come segue:

sito web di matthewwoodward co Google Search

Cerca i settaggi

Puoi quindi utilizzare questo bookmarklet Chrome libero per raschiare tutti i 100 risultati delle SERP.

Tool di estrazione SERP SEO

Incollare questi nella colonna degli URL nel foglio di Google.

1 rapidi n fogli Google sporchi 4

Successivamente, utilizzare i trial SEMRush o URL Profiler per estrarre le parole chiave di ciascuno di questi URL attualmente classificati.

Ecco come farlo utilizzando ciascuno di questi strumenti:

Come estrarre le parole chiave con SEMRush

Vai al rapporto URL (sotto Ricerca organica) in SEMRush.

Incolla in uno degli URL del tuo foglio di Google (suggerimento: ha senso iniziare con la prima nella lista!)

URL di ricerca organica SEMrush English

Fare clic su Cerca .

Scorri verso il basso e dovresti vedere un elenco di parole chiave di ricerca organica per quella pagina.

http www matthewwoodward co uk tutorial 6 figura formula di lancio del prodotto Posizioni di ricerca organica

Fai clic su Esporta .

Apri il file .csv in Excel, copia / incolla l’elenco delle parole chiave in questo strumento gratuito : questo converte l’elenco delle parole chiave (esportate in una singola colonna) in un elenco separato da virgole.

Strumento Separatore gratuito per virgole

Copia l’elenco separato da virgole (a destra) nella colonna “parole chiave primarie” nel foglio di Google.

1 rapidi n fogli Google sporchi 3

Risciacquare e ripetere per il resto degli URL presenti nell’elenco.

Come estrarre le parole chiave con URL Profiler

URL Profiler si connette a Google Search Console per estrarre le parole chiave che il tuo sito è già classificato.

Ecco come farlo:

Copia / incolla la tua lista di URL in URL Profiler , quindi seleziona la casella di controllo “analisi di ricerca”.

Immagine incollata 11 08 2017 17 22

Importante: Devi collegare URL Profiler a Google Search Console per farlo funzionare. Ciò può essere fatto sotto Accounts nella barra dei menu.

Fare clic su Esegui profilo .

URL Profiler dovrebbe sputare un .csv che mostra tutti gli URL e le relative parole chiave.

Immagine incollata 11 08 2017 17 24

Dirottando, queste parole chiave sono suddivise in più colonne, quindi è necessario utilizzare questo strumento gratuito per convertire questo in un elenco separato da virgole.

Ecco come:

Copia tutte le parole chiave da .csv per un URL particolare.

http 3A 2F 2Fwww matthewwoodward co uk 2Ftutorials 2F6 figura Formula di lancio del prodotto 2F url organico noi

Incollarli in questo strumento .

CSV to Excel Delimited Converter 2

In passaggio 3: Scegliere le opzioni di output, controllare l’opzione di virgola nelle opzioni per il separatore di campo di output .

CSV To Excel Delimited Converter

Fare clic su Converti CSV in delimitato .

CSV to Excel Delimited Converter 1

Copia / incolla l’elenco separato da virgole delle parole chiave nella colonna Parole chiave primaria nel foglio di Google.

1 rapidi n fogli Google sporchi 2

Fase # 2 – Trova le parole chiave LSI per le parole chiave primarie

“Le parole chiave di LSI” sono solo una forma di termini tecnici “parole chiave correlate”.

Ad esempio, se prendiamo la parola chiave ” formula di lancio del prodotto”, una parola chiave LSI potrebbe essere “lancio di prodotti” o “lancio di un prodotto”.

Poiché hai già un elenco di parole chiave per ciascuno dei tuoi URL, trovare le parole chiave di LSI dovrebbe essere una brezza.

Inizia da brainstorming parole chiave correlate. Aggiungilo al foglio di calcolo.

Tuttavia, il brainstorming ti farà finora, quindi qui ci sono un paio di altri metodi:

Come trovare le parole chiave di LSI con Google

Copia una delle parole chiave dal tuo foglio di Google e incollala in Google.

formula di lancio del prodotto Google Search 1

Scorri fino alla parte inferiore della pagina dei risultati e dovresti vedere un elenco delle ricerche correlate.

formula di lancio del prodotto Google Search

Copia tutte le parole chiave pertinenti nella colonna LSI Parole chiave nel tuo foglio di Google (nota: non tutte le parole chiave saranno rilevanti, quindi essere esigente!)

1 rapidi n fogli Google sporchi 5

Risciacquare e ripetere per il resto delle parole chiave (e per tutti gli URL) nell’elenco.

Come trovare le parole chiave LSI con LSIGraph.com

Vai a LSIGraph.com e incolla una parola chiave dal tuo foglio di lavoro.

Generatore di parole chiave LSIGraph LSI

Fare clic su Generare .

Dovrebbe poi lanciare un paio di parole chiave di LSI.

LSIGraph LSI Generatore di parole chiave 1

Aggiungere eventuali pertinenti alla colonna LSI Parole chiave nel foglio di calcolo.

Fase # 3 – Aggiungi queste parole chiave al tuo sito web con Link Auto SEO

Buone notizie: la maggior parte del lavoro è fatta.

Auto Linker di SEO gestirà praticamente tutto da qui.

Ma, in primo luogo, è necessario installare il plugin .

Una volta installato, vai alla pagina plugin nella dashboard di WP e fai clic su Aggiungi nuovo collegamento .

Collegamenti automatici Il progetto SEO di WordPress

Successivamente, torna alla scheda Google e seleziona la scheda denominata “# 2 – per WP”.

1 rapidi fogli Google sporchi 1

Questa scheda estrae tutte le parole chiave che hai inserito in un elenco ordinato che puoi incollare in WordPress.

Tutto quello che devi fare è selezionare un URL dall’elenco a discesa.

Registrazione dello schermo 2017 08 11 alle ore 18.28

Copia / incolla l’URL e tutte le parole chiave della colonna “COPIA ME” in SEO Auto Linker , come segue:

Immagine incollata 11 08 2017 19 32

Fai clic su Salva .

SEO Auto Linker pettinerà attraverso il tuo sito web cercando le occorrenze di quelle parole chiave in altri post / pagine. Se trova altro, aggiungerà automaticamente un collegamento ancorato al tuo post specifico.

Nota : Di solito posso impostare l’ opzione Link per pagina in 1, poiché non voglio una quantità di collegamenti in ogni pagina – che sembra spammy.

# 2 – Il processo di collegamento interattivo manuale (migliore)

SEO Auto Linker funziona bene – l’unico problema è che non hai il pieno controllo di esattamente dove vengono collocati questi collegamenti, in quanto il plugin decide questo per te.

A mio parere, è molto meglio farlo manualmente.

In questo modo è possibile controllare esattamente dove vengono collocati i collegamenti interni e assicurarsi che abbiano senso e attirino clic.

Ecco come eseguire manualmente:

  1. Crea un elenco di URL e parole chiave di destinazione.
  2. Utilizza Google per trovare pagine / post pertinenti su cui aggiungere link interni.
  3. Risciacquare e ripetere ogni volta che pubblichi nuovi contenuti.

Non riesco più a raccogliere nuovamente gli URL e le parole chiave primarie – utilizzare semplicemente i metodi illustrati in precedenza per farlo.

Tuttavia, ho creato un foglio Google alternativo per questo processo, quindi consiglio di fare una copia di questo e di usarla  

Ecco come dovrebbe essere visualizzato quando hai inserito i tuoi URL + parole chiave:

Interno che collega il mio processo migliore pagine Google Google 1

Quindi puoi utilizzare il comando search + target keyword in Google per trovare tutte le altre pagine (dal tuo dominio) che Google pensa sono rilevanti per un argomento particolare.

sito web di matthewwoodward co uk lancio del prodotto http www matthewwoodward co uk tutorali 6 figura Formula di lancio del prodotto Google Search

Sono ben consapevole che eseguire correttamente questa ricerca ripetutamente può essere un po ‘di problemi, per cui ho costruito questo contenuto nel foglio di Google per rendere le cose più semplici.

Vai alla seconda scheda del foglio denominata “# 2 – per Google”, seleziona l’URL che stai costruendo link interni dal menu a discesa, quindi premi il pulsante “Clicca qui” .

Interno che collega il mio miglior processo manuale Google Sheets

Questo ti porterà direttamente alla ricerca di Google – niente da fare!

Supponiamo che stavo cercando di costruire alcuni collegamenti interni alla mia formula di lancio dei prodotti a 6 cifre .

Vorrei selezionare quella URL nel foglio di lavoro (vedi sopra), aprire i risultati di ricerca di Google, quindi estrarre tutte le pagine che avrebbero senso aggiungere link interni.

Ecco una pagina che si adatta alla fattura:

Come creare un sito di adesioni a 6 figure passo dopo passo 1

Quindi, ora è semplicemente un caso di lettura attraverso il post e cercare posti appropriati per collegare internamente.

Questo sembra un buon posto:

Come creare un sito di appartenenza a 6 figure passo dopo passo 2

Successivamente, faccio semplicemente il login alla mia dashboard WP e aggiungi un link in quella posizione.

Ecco il risultato finale:

Come creare un sito di appartenenza a 6 figure passo dopo passo

Nota : suggerisco solo l’aggiunta di 1 collegamento per pagina, quindi quando hai finito, torna indietro alle SERP e cerca ulteriori opportunità di collegamento interno.

Risciacquare e ripetere questo processo per ogni pagina del tuo sito web.

Suggerimento importante: fai questo processo ogni volta che pubblici un nuovo post sul tuo blog o una pagina web sul tuo sito web. Non solo questo porterà a Google di indicizzare la pagina molto più velocemente, ma darà anche una spinta necessaria per la classifica.

# 3 – BONUS: processo di alimentazione

C’è una pagina particolare che si desidera classificare sopra tutti gli altri, tuttavia non è da vedere nei SERP?

Se è così, hai bisogno del mio processo di potenza.

Ecco come funziona:

  1. Trova le pagine più potenti sul tuo sito web usando Ahrefs (prova gratuita gratuita di 14 giorni disponibile qui ).
  2. Aggiungi link interni da queste pagine alla tua pagina web di destinazione.

Questo è tutto.

Ecco come farlo:

Diciamo che volevo aumentare le posizioni per il mio tutorial SERPed Ninja SEO Tools .

Dovevo innanzitutto trovare pagine rilevanti e potenti sul mio sito web da cui aggiungere link interni.

Ahrefs può aiutare con questo.

Vai a Ahrefs Site Explorer e inserire il proprio dominio (registrazione per la versione di prova gratuita di 14 giorni qui ).

Site Explorer

Scegli il rapporto “Best By Links” dalla sezione “Pagine” nel menu a sinistra.

Miglior per collegamenti matthewwoodward co uk su Ahrefs

Ciò mostrerà un elenco delle pagine più potenti del tuo sito web, ordinato da # domini di riferimento (cioè backlinks). In generale, più backlinks = più potenza.

Guarda questo elenco e fai notare tutte le pagine che potrebbero potenzialmente aggiungere un collegamento interno da. Assicurati che siano rilevanti!

Miglior per collegamenti http matthewwoodward co uk su Ahrefs

Appena lontano, compare il mio confronto con le dita dei backlink .

Con 110 domini di riferimento, è certamente potente.

E, perché SERPed effettua i dati di alcune delle liste di backlink che ho citato in quella pagina, questa sarebbe la pagina perfetta da cui parlare (e aggiungere un link a) la mia guida SERPed .

SERPed net Tutto in uno Strumento SEO Tools per SEO avanzato

Guardando la pagina e scorrendo verso il basso:

Penso che la conclusione sarebbe il luogo ideale per aggiungere il collegamento.

Quale è il miglior strumento di controllo del backlink I risultati sono

Perché? Perché ho parlato di Majestic (vale a dire uno degli strumenti che SERPed tira dati).

Parlo anche di positivi e negativi per ciascuna delle dita di backlink, quindi forse potrei ricordare che la SERPed uccide due uccelli con una pietra tirando dati da più di uno di questi strumenti?

Aggiungendo un collegamento interno rilevante come questo darebbe a questa pagina una grande spinta.

Ma non c’è bisogno di fermarsi; continuare a lavorare in giù l’elenco delle pagine più in alto su Ahrefs – ci possono essere altre pagine è possibile aggiungere un collegamento interno da.

Questo darà alla pagina ancora di più una spinta!

Importante : basta assicurarsi di variare il testo di ancoraggio tra le pagine!

Avvolgerlo

Il collegamento interno è incredibilmente potente – non trascurarlo!

Inoltre, a differenza della creazione di link regolari (da siti esterni), i collegamenti interni sono totalmente sotto il tuo pieno controllo.

Puoi decidere dove sono posizionati, quali testo di ancoraggio utilizzano e quali pagine collegano.

Dato che è possibile implementare una strategia di collegamento intelligente all’interno di alcune ore, vi consiglio caldamente di dare un colpo in questo momento.

Fammi sapere come va! 🙂

Fonte: matthewwoodward.co.uk

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *